Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog
Hedda Cacchioni studio e.c. online

Nelle fasi di lutto di separazione si evince la soluzione

 

 

 

Lutto di separazione
a cura dello Studio E. C. online
http://eddacacchioni.it/

 

 

 

Il 'lutto di separazione'   nel  rapporto coniugale ha 4 fasi. Se ben supportate si possono superare tutte e quattro con la dignità di esseri umani pensanti senza oltrepassarne i limiti addirittura talvolta migliorando il proprio modo di agire conseguentemente la quotidianità. 

 

 

Le fasi
1 . negazione: una fase temibile in quanto entra in gioco la subdola strategia di riconquista  ergo vengono manipolati amici e parenti, si usano i figli spesso minori come forma ricattatoria o per incontri famigliari lusinghieri.
I sentimenti preponderanti sono la collera, l'odio come vincolo del rapporto, il desiderio di vendetta.

2 . rifiuto: in questa fase si acquisisce consapevolezza del termine della storia tuttavia la rabbia offre la forza di nuovi tentativi di riconciliazione seppur negativi come il ricatto e la mancata accettazione di apporre la firma alla documentazione per la separazione.

3 . depressione: si guarda la realtà  e la storia è terminata.
I sentimenti che avvolgono le persone sono il dolore e lo sconforto. Senso di solitudine

4 . accettazione: si è giunti nella fase della probabilità di miglioramento di se stessi, il dolore diminuisce e la persona elabora modi per occupare il vuoto dell'altro. 

 

Talvolta alcune persone entrano in ambito patologico alchè si suggerisce grandemente la visita presso uno psicologo o psichiatra suggeriti dal medico di famiglia.

 

 

Il lutto di separazione può esserci anche per oggetti animali e persone che non siano necessariamente il coniuge. 
Per ottenere migliori risultati è suggerito il supporto del Counselor Case Manager.
Il percorso ha una durata di 20 ore online da suddividere dietro richiesta della persona interessata.

 

 

 

 

 

 

lutto di sepazione
lutto di sepazione

lutto di sepazione

Condividi pagina

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: