Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Hedda Cacchioni studio e.c. online

Post con #articoli attinenti al percorso maieutica tag

Bambini ... è l'ora di matematica!!!

16 Settembre 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

Buon ascolto dallo studio E.C. online

Mostra altro

Neonati che nuotano

14 Settembre 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

buon ascolto dallo studio E.C. online

Mostra altro

I neonati crescono

22 Giugno 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

 

 

 

 

 

I neonati crescono
a cura dello studio E.C. online 

 

http://www.eddacacchioni.it

 

 

I fattori endogeni ed esogeni influenzano la crescita prenatale.


. I fattori endogeni possono essere sia genetici come le forme somatiche sia ormonali qualw il GH, gli ormoni tiroidei, gli ormoni sessuali che assumono un ruolo fondamentale nella fase puberale stimolando la crescita della persona.

. I fattori esogeni dipendono dall'ambiente dalla situazione economica famigliare.
L'ormone GH può addirittura avere una notevole diminuzione in quei casi di carenza affettiva.
Suggerisco avere maggior attenzione di tale fattore e portare a proprio vantaggio situazioni non desiderate, non farle proprie e non sprecare energia nel rifiutarle.


 

Lo sviluppo
Lo sviluppo non è costante, il primo anno di vita si ha un notevole cambiamento seppur rallentato fino intorno ai 4 anni, la crescita annua può essere 1,5-2,5 kg.
Nel periodo della pubertà la crescita del fanciullo può variare dai 5-12 kg.


 

 

 



Parametri di valutazione
. statura e velocità di crescita 
. peso
. circonferenza cranica
Per il riferimento si usano le tabelle dei percentili.

Mentre per le valutazioni neuropsiche si usano tabelle in cui vedono riportate i mesi e anni del bimbo/a e le sue possibili riuscite in diversi fattori comportamentali di linguaggio e capacità di adattamento.

 


 

Alimentazione
L'alimentazione ha un ruolo fondamentale per la crescita di un essere umano.Inizialmente viene nutrito con il latte che può essere materno o artificiale. L'approccio al nuovo cibo nel momento dello svezzamento  avviene solitamente intorno al 4/6o mese.
L'allattamento al seno è preferibile, tuttavia il latte artificiale è preparato per non far mancare i nutrienti appropriati al bèbè.
Lo svezzamento sussiste nella sostituzione della poppata di pranzo e qualche tempo dopo la cena con alimenti diversi.

Lo svezzamento non è complicato è sufficiente liberare la mente da condizionamenti ambientali e preparare la tavola a tutti!

 

 

Le vaccinazioni ok ...

 

 

 

 

Il pediatra saprà consigliare le tabelle alimentari di riferimento adeguate al proprio figlio/figlia.

Mostra altro

Il neonato

15 Giugno 2017 , Scritto da Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

 

 

Il neonato
a cura dello Studio E. C. online
http://www.eddacacchioni.it

 

 

 


Pecularietà del neonato
Ogni individuo è un piccolo mondo a se, una magnificente creazione. L'amore nella cura lo renderà  una persona  equilibrata.

Dal punteggio Agpar il neonato è considerato sano se il risultato ha un intervallo tra 7/10. La sua forte vitalità iniziale diminuisce col trascorrere delle ore così pure la posizione ad ovoide, caratteristica posizione del feto, la perderà nei primi mesi di vita con la maturazione del sistema nervoso.
La proporzione del corpo si avrà con la crescita, appena nato l'essere umano si presenta con testa grande rispetto al corpo, il torace a botte e la pancia globosa. Gli occhi si aprono quando viene preso in braccio, i capelli possono esserci non esserci oppure essere diradati, la cute ricoperta da vernice caseosa. 
I fattori che condizionano l'adattamento alla vita extrauterina sono diversi tra questi:
- l'andamento della gravidanza
- il parto
- l'ambiente 
La crescita è funzionale/morfologica e richiede diverso tempo.

 

La respirazione
Intorno alle 35 settimane l'attività respiratoria è sufficiente. La sintesi di surfactante un complesso lipoproteico permette all'alveolo di rimanere espanso, attraverso l'abbassamento della tensione superficiale fra aria e liquido ematico sottostante, appena entra l'aria nei primi atti respiratori.

Come avviene il primo atto respiratorio
. l'interruzione degli scambi placentari provocano la concentrazione ematica di anidride carbonica e ossigeno e del pH attiva i centri respiratori bulbari con la risposta motoria di espansione del torace e il richiamo di aria nelle vie respiratorie che si distendono.
A 30 secondi dalla nascita si ha il primo respiro, dopo alcune ore si hanno 35 respiri al minuto. 
. La respirazione avviene per via nasale.


 

Cardiocircolazione
La funzione cardioplacentare diventa cardiopolmonare.
. espansione polmoni
. taglio cordone ombelicale
. aumento della portata circolatoria polmonare
. rilassamento delle fibre muscolari delle arteriole + vasodilatazione
. la grande e piccola circolazione si normalizzano e la circolazione diventa doppia e completa.

I battiti cardiaci col primo vagito arrivano a 180battiti al mn il giorno seguente è regolare sui 120-140 al minuto.

 


Metabolismo
Si ha un rallentamento del rapporto glucidico e del calcio mantenuti costanti nel periodo extrauterino. Tuttavia il ripristino è veloce.

 


Termoregolazione
La termoregolazione ha sempre buone risposte nei neonati, per ovviare all'ipotermia e all'ipertermia sono tenuti sotto osservazione.

 

 

Assistenza e Prevenzione
. cute inizialmente cianotica in poco tempo prende il colorito rosato
. meconio avviene nelle prime 12ore
. urina entro le prime 12ore
. esame neurologico subito alla nascita e ripetuto, controllo riflessi innati  per valutare la maturità del sistema nervoso.
. maturità fisica compresi i genitali esterni
. screening neonatale per valutare malattie ereditarie e congenite (test di Gutrie...) 

Cure al neonato
- moncone ombelicale: avvolto in un garza che va sostituita giornalmente, appena caduta va disinfettata la zona e coperta con garza sterile fissata all'addome con rete elastica
- igiene cute: Attendere la caduta del moncone ombelicale per un intero bagnetto. Si può lavare la zona al cambio del pannolino con acqua o lozioni emolienti.

#Per il bagnetto: vaschetta per bèbè disinfettata; temperatura dell'acqua sui 36-37 C°. Il bagnetto non deve superare i 5 minuti, opportuno la sera prima dell'ultima poppata per il suo effetto rilassante.
Tecnica: punto primo se avete paura di non essere pronte per il bagnetto a vostro figlio/a rimandate e non lasciarlo fare ad altri. Usate lozioni emollienti. Quando vi sentite pronte oky preparate tutto con attenzione scrupolosa. Un appoggio per spogliarlo asciugarlo e vestirlo, relativo cambio, non copritelo/a troppo, se piange si va ad esclusione del ''potrebbe essere'', se piange troppo chiamate il pediatra.
La voce è fondamentale non momento del bagno se vi sentite stupidi nel dialogare col bèbè raccontategli una storia oppure cantate. L'ideale è iniziare con:''mamma e papà ti fanno il bagnetto, togliamo la tutina e così via... laviamo il viso, le manine'' ecc ecc se conoscete altre lingue sarebbe buono insegnargliele da subito scandendo i momenti della giornata.

Si usino lozioni emollienti per il cuoio capelluto da massaggiare sulla cute ogni sera e la mattina togliere delicatamente il sebo con una spazzolina morbida.

#Per l'abbigliamento preferire il cotone anche per il lettino, il cuscino molto sottile. La sua camera deve essere mantenuta pulita con una temperatura di 20C° ed un umidità del 50/60% Tuttavia i primi mesi sarebbe opportuno tenerlo/a nella carrozzina o culletta vicino al lettone dei genitori, quando inizia a girarsi da solo scegliete un lettino per bèbè fino ai 3 anni. Non abbiate paura di viziarlo/a e non dite troppi 'no', fate di voi un modello paradigmatico, crescete in armonia coi valori appropriati ad una famiglia: Amore Lealtà Rispetto Dignità Libertà. Un figlio richiede molto tempo e attenzioni, il percorso è faticoso e la sua crescita dura dai sedici ai vent'anni. Durante questo tempo possono esserci dei cambiamenti, sappiateli affrontare, un supporto è suggerito nei casi non patologici lo studio E.C. online  .

 

 

 


Nell'articolo sono riportate situazioni di normalità ogni nota stonata va discussa con il pediatra che spiegherà quali sono i fenomeni fisiologici da non sottovalutare per una buona salute del neonato e per una serena gioiosità genitoriale.

 

 

 

Mostra altro

La nascita

9 Giugno 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

 

 

 

La nascita
a cura studio E.C. online
www.eddacacchioni.it

 

Quando si è certi della gravidanza i futuri o il futuro genitore che sia mamma o papà o tutte e due insieme oltre a organizzare incontri con il ginecologo ostetrici ecografi e analisti iniziano la conta dei giorni.
In effetti come si fa' a calcolare la nascita di un bèbè?
Si tiene come punto di riferimento l'ultima mestruazione ergo in un ciclo di 28 giorni, considerando il primo del mese cada l'ultima mestruazione il concepimento è con molta probabilità avvenuto tre il 12 e il 18 del mese, attraverso la Regola di Noegle si conta un anno dalla data dell'ultima mestruazione si aggiungono 7 giorni e si sottraggono 3 mesi. Tutto chiaro?

Oggigiorno molte coppie nelle gravidanze consapevoli sanno l'ora e il giorno del concepimento probabilmente aggiungeranno i giorni che mancano per raggiungere le 41 settimane tempo necessario per la formazione completa di un essere umano del genitore.

Il periodo gestazionale termina a 41 settimane e 2 giorni dopodiché s'interviene chirurgicamente.

 

 

Parto
Con il parto si ha la nascita del bèbè e subito dopo l'espulsione degli annessi.
Solitamente intorno alle 38 settimane la mamma avverte le contrazioni dell'utero che servono a vascolarizzare l'organo. Mentre l'utero attraverso il tappo mucoso garantisce un integro giaciglio per finire la formazione del bèbè


Fasi del parto
a) periodo prodromico le contrazioni con l'avvicinarsi del parto diventano regolari e susseguenti in concomitanza di altre due situazioni:
1. perdite macchiate causate dalla fluidificazione del tappo mucoso, il collo dell'utero si prepara alla dilatazione per il passaggio del figlio/a
2. Qualche tempo dopo avviene la fuoriuscita del liquido amniotico alchè le membrane si sono rotte e al bimbo viene a mancare la protezione sterile.

b) periodo dilatante il canale del parto si prepara, l'utero si appiattisce e si dilata, la fuoriuscita del liquido amniotico avverte che la dilatazione è avvenuta.

c) periodo espulsivo contrazione uterine diaframatiche addominali operano tutte all'unisono per la nascita del bèbè che supportato proprio dalle contrazione ruota per posizionarsi; l'uscita della testa e poi un'altra rotazione per la fuoriuscita delle spalle, momento delicato per mamma e figlio.

d) periodo del secondamento il parto è concluso, le restanti contrazioni uterine servono per l'espulsione degli annessi fetali con una variante di tempo che va' dai dieci quarantacinque minuti.

 


Cura e prevenzione durante il parto a mamma e bambino
In sala parto il team è composto da ostetrico, anestesista, chirurgo, pediatra neonatologo e il personale sanitario non medico.

Cura alla mamma
Mentre il copro si prepara al parto la mamma è tenuta sotto controllo medico.
. controlli ematici
. colore del liquido amniotico
. auscultazione del battito cardiaco fetale
. monitoraggio, riprende l'intensità e la frequenza delle contrazioni uterine e il ritmo cardiaco fetale

Se sussistono delle problematiche il parto viene 'pilotato' con la somministrazione di ossitocina oppure si opta per il parto cesareo .
Mentre nel momento dell'espulsione l'ostetrica per evitare la lecerazione dei tessuti materni interviene con un episitiomia.

L'episiotomia è eseguita con una forbice a bordi smussati ed è un incisione chirurgica, viene effettuata sull'anello vulvare con anestesia per facilitare laa nascita del bambino/a ed evitare lacerazioni del pireneo.
Nella fase del secondamento l'ostetrica adotterà tutte le misure del caso per far si che gli annessi non restino nell'utero nemmeno in piccolissima parte perché genererebbero emoraggie e setticemie.

Il postpartum che segue la mamma è tenuta sottocontrollo, continuano piccole contrazioni che servono per fa ritornare l'utero alla sua normalità. La pancia sparisce o quasi.

 


Cura al neonato
Fasi:
. nei primissimi 30 secondi dalla nascita, il neonato è tenuto più basso rispetto alla mamma per far si che il sangue non refluisca verso la placenta. Vengono aspirate le secrezioni. Recisione del cordone ombelicale.
. punteggio APGAR (allegato in basso)
. pulizia del corpo
. profilassi congiuntivale con pomate antibiotiche per evitare l'infezione da Chlmydia
. somministrazione di vit. K di sintesi per evitare l'emoragia
. determinazione del peso con griglia Denver (allegato in basso)

 

La prima giornata il neonato è collocato in un ambiente con misura di sicurezza all'intervento immediato. Qui il personale controlla la temperatura cutanea, attività respiratoria, colorito della cute, emissione del meconio.


 

^_^

 

allegato

. punteggio APGAR è un controllo fatto al neonato ideato e praticato dall'anestetista statunitense Virginia Agpar nel 1952.
I controlli a cui vengono sottoposti i neonati servono per studiare l'adattamento del bambino/a alla vita extrauterina, tengono in considerazione la vitalità e il buon andamento delle funzioni vitali. I parametri su cui si basa il Punteggio di Agpar sono 5 e ad essi si assegna un voto da zero a due. Il risultato ottimale è 10

 

 

 

 

 

 

. griglia Denver
è un controllo in cui si tiene in considerazione peso e altezza del neonato che per un ottimo risultato deve corrispondere ai parametri della griglia.

 

 

 

 

 

I figli prendono non solo le caratteristiche dei genitori ma anche dei nonni talvolta degli avi.

 



 

Siamo fratelli e sorelle se non altro perché concepiti da un unico atomo creato dalla morte di una stella che Dio punto invisibile, ha plasmato, manipolato in un unica cellula, un opera d'arte sotto il cielo di tutti al ritmo delle onde del quieto e tempestoso mare.

Hedda Cacchioni

Mostra altro

Prevenzione Prenatale

2 Giugno 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

Prevenzione Prenatale
a cura dello Studio E. C. online
http://www.eddacacchioni.it

 

 

 

 

Prevenzione Prenatale
La prevenzione all'inizio di una gravidanza fornisce indicazioni valutative alla coppia che può decidere in modo ''informato e consapevole''.
Un comportamento responsabile limita le problematiche che si potrebbero avere nel corso della gravidanze sia per la mamma che per il bimbo.
Il trofoblasto in quantità enzimatica è presente già nei primi giorni di ritardo mestruale ergo opportuno una ricerca nelle urine di gonadotropina corionica (HCG) in modo di evitare comportamenti dannosi per la gravidanza.

 

Comportamenti
Essendo la gravidanza un fenomeno fisiologico la donna può continuare con le sue buone abitudini. Con alcuni tipi di lavoro, sport, hobby e uscite. 


Alimentazione 
Seguire una dieta alimentare non ipercalorica ma ricca di vitamine e minerali. Non mangiare dolci in eccesso.
La futura mamma deve mangiare per se stessa il bimbo si nutre attraverso lei quindi nutrirsi con cura ma non mangiare per due.
Bere acqua.  


Esercizi fisici
La migliore disciplina  fino a termine di gravidanza è il nuoto. Ma anche camminare è salutare, fare della ginnastica dolce. Non si resti troppo sedute soprattutto senza cambiare posizione è preferibile del movimento.

 

 


L'igiene corona ogni comportamento, lavarsi di frequente le mani, lavare accuratamente il cibo, se si hanno animali, passare più spesso l'aspirapolvere. 
Senza eccessive limitazioni si esca si faccia all'amore ma sempre cautela per la salute di entrambi: mamma e figlio. Il papà sarà un dolce supporto per i momenti di stanchezza dovuti al cambiamento del corpo della donna. Il pancione che cresce è uno splendido confort per il figlio che nascerà, un giaciglio di mamma.


Evitare farmaci, radiazioni, droga. Smettere di fumare. Il medico saprà consigliare.


Controllo medico e analisi
Se non si è fatta Prevenzione Preconcezionale meglio farli tutti.
. gruppo sanguigno e fattore RH valuta il rischio di isoimmunizzazione per una successiva gravidanza, se per la donna è RH negativo e per il bmbino RH positivo.
. test di Coombs indiretto: per vedere la presenza di anticorpi anti-eritrociti, nel sangue materno. Nelle donne RH negative a rischio di immunizzazione il test  deve essere ripetuto ogni mese.
. emocromo completo con conteggio piastrine: emoglobina per verificare l'anemia; globuli rossi, globuli bianchi
. glicemia calcolare la quantità di zucchero nel sangue. Per vedere se sussiste un alterazione del metabolismo glucidico.
. TPHA test di verifica per la sifilide. 
. Toxo test per accertare la presenza nell'organismo di anticorpi antitoxoplasmosi. La toxoplsmosi è una malattia trasmessa dagli animali nell'essere umano, se presa in gravidanza può essere trasmessa al feto e danneggiarlo. 
. rubeo test serve per verificare la presenza di anticorpi antirosolia nel sangue. La vaccinazione va fatta molto tempo prima di una gavidanza (chiedere al medico)
. CMV test per la ricerca anticorpi anticitomegalovirus. 
. test HIV ricerca di anticorpi antivirus immunodeficienza acquisita.
. esame urine: esame chimico, fisico e microscopico delle urine
. urinocoltura: un esame colturale delle urine per la ricerca di germi che provocano infezioni urinarie.


Controlli periodici
- urine e sangue e pressione arteriosa
- controlli alla 28ma settimana E.C.G., coprocultura
- controlli alla 38ma settimana emocromo, fattori coagulazione.
- ecografia; eventualmente dosaggio HCG, HPL, ricerca anti-RH nella madre RH negativo

 

 

 

 

RIVOLGERSI SEMPRE AL MEDICO PER DUBBI LEGATI ALLA SALUTE ANCHE PER INFORMAZIONI APPARENTEMENTE DI POCA RILEVANZA.

 

Mostra altro

Prevenzione Preconcezionale

2 Giugno 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

Prevenzione: preconcezionale
a cura dello Studio E. C. online
http://www.eddacacchioni.it

  

 


 

 

Prevenzione Preconcezionale
Quando si decide di avere un bébé è opportuno fare prevenzione, così pure ad ogni gravidanza successiva.
La prevenzione è di supporto per l'individualizzazione di problematiche relative al concepimento e alla gravidanza. I genitori attraverso un accurata anamnesi sanno dove intervenire con esami e verifica delle malattie famigliari ricevendo consigli da medici competenti.

 

Cosa viene chiesto alla donna
. anamnesi personale e famigliare
. malattie avute, trasfusioni di sangue, pressione arteriosa, dati ginecologici e ostetrici.
. accertamenti clinici e di laboratorio di cui alcuni ripetuti in gravidanza.

Accertamenti
- gruppo sanguigno e fattore RH
- esame sierologico per la sifilide
- test specifici per emoglobinopatie congenite
- esami per HIV
- esami del fruppo TORCH
- colposcopia, Pap-test
- cariotipo
- analisi del DNA
Se nell'indagine anamnestica  della coppia, risultano fattori di rischio, si richiederanno analisi mirate.

Consigli comportamentali
Se non sussistono significative motivazioni si può mantenere la vita di sempre, tuttavia è consigliabile un comportamento sano e uno stile di vita adeguato al desiderio di un concepimento  di una gravidanza di un figlio.
Evitare farmaci, gravidanze in età avanzata per anomalie cromosomiche nella donna e di mutazioni nell'uomo. 
Si evitino concepimenti tra consanguinei.
I portatori sani di malattie recessive non devono concepire.
I malati in genere, si curino, esiste la scelta.


 


 

RIVOLGERSI SEMPRE AL MEDICO PER DUBBI LEGATI ALLA SALUTE ANCHE PER INFORMAZIONI APPARENTEMENTE DI POCA RILEVANZA.

 

 

 

I sentimenti materni quando vanno oltre le membra stesse di parto possono definirsi perle di libertà incantatrice, amorevoli gioie di ringraziamento alla Natura.

Hedda Cacchioni

Mostra altro

Embrione. Feto

24 Maggio 2017 , Scritto da Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

 

Embrione. Feto
a cura dello Studio E. C. online
http://www.eddacacchioni.it

 

 

 

 

 


Nell'articolo precedente si è parlato del concepimento tra ovulo cellula femminile e  spermatozoo cellula maschile in questo testo tratteremo come  un agglomerato di cellule si trasforma in embrione e poi feto.


L'embrione si annidia nel contempo la cavità amniotica lentamente lo circonda per iniziare a proteggerlo dall'ambiente esterno.
Intorno alle 10 settimane dal concepimento da quelli che erano i foglietti germinativi l'ectoderma, il mesoderma, l'endoderma si sviluppano gli organi e s'intravedono mani e piedi, l'organismo umano misura 3 cm e pesa 2/3 gr.
Il momento è delicatissimo, il futuro nascituro sta crescendo tuttavia non è ben protetto dalle membrane e dalla placenta in quanto ancora poco sviluppate. 

Alla 13ma settimana di gestazione embrionale gli organi dell'organismo umano incominciano ad avere una differenzazione e una maturazione morfo-funzionale.
L'embrione diventa: feto.
Il feto assomiglia sempre più ad un piccolo di essere umano. Lo scheletro è completo, gli abbozzi oculari sono coperti dalle palpebre, gli arti si muovono.
Le ghiandole a secrezione interna sono attive. 
A fine gravidanza il feto è lungo 50 cm circa e pesa tra 2.800/3.400 gr.



Oltre al bébé
Le strutture che permettono la crescita prima dell'embrione poi del feto sono gli annessi fetali quali:
a) placenta 
b) cordone ombelicale
c) liquido amniotico
d) corion
e) amnios
f) residui embrionali, rimasti nel cordone ombelicale durante lo sviluppo dell'embrione.



Placenta
La placenta è l'organo deputato alla crescita dell'organismo umano, collegata al feto dal cordone ombelicale nutrendolo attraverso la connessione mamma-figlio. Il cordone ombelicale nasce dal coron trofoblasto attaccato alla decidua, la parete uterina preparata per ricevere l'ovulo fecondato.
La placenta si forma il decimo giorno.

Funzioni placentari
1 Ha funzione di scambio metabolico per diffusione; trasporto attivo; pinocitosi.
2 Funzione endocrina e produzione degli ormoni proteici e steroidi quali estrogeni, progesterone, HCG, ormone lattogeno HPL 
3 Funzione di protezione per il passaggio di anticorpi IgG; di barriera nei confronti della maggior parte delle sostanze tossiche e dei germi patogeni.

La placenta a fine gravidanza ha un diametro di 20 cm con 2/4 cm di spessore, il peso di 450gr



Liquido amniotico 
Il liquido amniotico ha un volume di circa 500 a 1000 cc contiene 98% di acqua più albumina, sali, ormoni, urea, cellule fetali di sfaldamento.
Funge da protezione per il feto, evitandogli traumi ipotetici causati dall'ambiente esterni. Mantiene la temperatura costante.




Amnios
Si origina dalla cute dell'embrione, l'amnios è l'involucro che delimita la cavità amnistica, secerne e riassorbe continuamente il liquido amnistico, è aderente alle membrane esterne coriale.




Cordone ombelicale
Il cordone ombelicale è circondato dall'amnios contenente la gelatina di Warhon una sostanza connettivale.
Si hanno 2 arterie ombelicali che portano il sangue dal feto alla placenta mentre la vena ombelicale porta il sangue ossigenato e ricco di principi nutritivi, dalla placenta al feto.

Alla conclusione dei 9 mesi è lungo 50/60 cm con un diametro di 1/2 cm circa. 


 

 

Mostra altro

Concepimento naturale

12 Maggio 2017 Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

Concepimento naturale
a cura dello Studio E. C. online
www.eddacacchioni.it

 


Il concepimento di  un essere vivente è il risultato di una linearità combacianti di eventi. L'uomo e la donna sono in perfetta armonia energetica e fisica, se è l'amore a coronare questo momento si sfiora l'estasi, alterato stato di coscienza.


Tappe dell'incontro liquido seminale/ovulo
1) Il liquido seminale corrispondente a 200-300 milioni di spermatozoi, viene depositato in vagina.

2) Gli spermatozoii salgono dalla vagina verso l'utero attraverso il canale cervicale, qui trovano il liquido prodotto dal collo dell'utero ed alcuni spermatozoi vi sostano in attesa di un successivo intervento, gli altri vanno verso l' incontro con l'ovocita, cioè la cellula uovo espulsa dallo scoppio del follicolo che aspirato dalle tube inizia il percorso muovendosi grazie alla zona pellucida e alla corona radiata.

Tempo speso: alcune ore

Nonostante la numerosità degli spermatozoi solo uno penetra l'ovocito.
L'uovo al penetramento dello spermatozoo reagisce formando un guscio, le cellule della corona radiata abbandonano l'ovulo.

3) Lo spermatozoo ha vita per alcuni giorni

4) L'ovocita ha la possibilità di essere fecondato entro 24h

Il processo di fecondazione è iniziato

 

 

Processo di fecondazione 
Attraverso l'incontro dei nuclei maschili e femminili si costituisce il patrimonio genetico di una persona chiamata in questo specifico momento: zigote

Le tante cellule riunite (blastomeri) formano la  morula

6) L'ovulo con l'azione unisona delle ciglia della mucosa e contrazioni delle tunica muscolare della tube di Falloppio migra verso la cavità uterina.

L'uovo, divenuto blastocisti, si appoggia alla mucosa precedentemente preparata dalle secrezioni progestiniche diventando parte di essa, si annida.
L'impianto avviene 5 giorni dopo l'incontro fecondante.
L'endometrio è stato preparato dall'ormone Progesterone prodotto dal follicolo dopo l'ovulazione, il corpo luteo (ghiandola endocrina produce progesterone e estrogeni)

L'ormone Beta HCG prodotto dall'embrione fornisce il supporto al corpo luteo per crescere.

 

 


Embrione
Con l'annidiamento si ha il disco embrionario formato da 3 foglietti germinativi dai quali si svilupperanno gli organi.
L'embrione si svilupperà nella cavità amniotica nell'arco di 9 mesi.

 

(segue)

Concepimento naturale

In senso generale fare il genitore non è difficile la gente complica i rapporti umani perché assoggettata da sempre dal potere e dall'inimicizia

Hedda Cacchioni

Mostra altro

Articoli attinenti al Percorso Maieutica: Concepimento del figlio o figlia

28 Aprile 2017 , Scritto da Con tag #Articoli attinenti al Percorso Maieutica

 

 

Concepimento del figlio o figlia 
a cura dello Studio E. C. online
www.eddacacchioni.it

 

 

 

a giorni l'articolo e via di seguito 

 .... oggi ho aperto la rubrica
 

 

    Percorso: Maieutica per futuri/neo genitori


Vi aspetto per le domande su wz 3475880720 Hedda

oppure

studio_e.c_online@yahoo.it

 

 

Accetto suggerimenti per nuovi articoli

 

 

Articoli attinenti al Percorso Maieutica: Concepimento del figlio o figlia
Mostra altro